Finanziamenti



Speciale Finanziamenti per il Franchising!

Come ottenere finanziamenti statali o finanziamenti da società finanziarie (spesso in affiliazione e accordo con gli stessi franchisor) per aprire la tua attività in Franchising.

Vi sono davvero molte possibilità di accesso a finanziamenti e “prestiti” o leasing e “noleggi/comodato d’uso delle attrezzature” per chi vuole aprire una azienda in Franchising. Infatti è spesso e soprattutto interesse dello stesso Franchisor favorire i propri clienti ed agevolarli o direttamente o tramite società finanziarie convenzionate add ottenere finanziamenti, prestiti e agevolazioni finanziare.

Possiamo comunque distinguere due modalità di accesso al credito e al finanziamento per gli imprenditori che vogliono aprire una attivià in franchising: le agevolazioni statali / leggi regionali sull’imprenditoria, ecc e le agevolazioni offerta da finanziarie convenzionate con il franchisor (cioè dove il franchisor stesso partecipa come parte “garante” all’ottenimento dei requisiti)

Agevolazioni Finanziarie statali e/o regionali per il franchising

Sono svariate in tutta italia le iniziative a favore dell’autoimpiego edella nuova impresa ed hanno lo scopo di favorire l’inserimento nel mondo del lavoro di disoccupati e/o soggetti residenti in zone “particolari” proprio  attraverso la creazione di imprese e di cui il Franchising rappresenta una occasione importante. Ma una su tutte da accesso al finanziamento per il gfranchising:

Invitalia, l’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa, agisce su mandato del Governo per accrescere la competitività del Paese, in particolare del Mezzogiorno, e per sostenere i settori strategici per lo sviluppo. I suoi obiettivi prioritari sono: favorire l’attrazione di investimenti esteri, sostenere l’innovazione e la crescita del sistema produttivo, valorizzare le potenzialità dei territori.

I requisiti per ottenere agevolazioni per il franchising non sono normalmente difficoltose, semmai il vero problema è avere conoscenza delle occasioni e delle leggi spesso regionali e spesso limitate a precisi periodi temporali per la presentazione delle domande e delle richieste di finanziamento, nell art. 17 del Decreto legge 185/00 dove si definisce la tipologia dei soggetti che possono beneficiare della agevolazione si legge:

  • maggiore età alla data di presentazione della domanda
  • non occupazione alla data di pesentazione della domanda
  • residenza alla data del 1° gennaio 2000 nei territori di applicazione della normativa, oppure da almeno sei mesi alla data di presentazione della domanda (negli stessi territori devono essere ubicate sia la sede legale, sia quella operativa dell’iniziativa).

Normalmente poi le società devono essere già costituite al momento della presentazione della domanda al contrario per le ditte individuali basta la loro costituzione anche dopo la presentazione della domanda.

Nel caso della Agenzia Nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa S.p.A, esistono agevolazioni per gli investimenti (contributo a fondo perduto e un mutuo a tasso agevolato per tutti gli investimenti iniziali ) oppure agevolazioni per la gestione della attività (contributo a fondo perduto).

Quali sono le spese ammissibili per gli il finanziamento a fondo perduto e/o con muto agevolato di un apertura di una lavanderia in franchising?

Per il calcolo delle agevolazioni finanziarie concorrono tutte le spese destinate a attrezzature, macchinari (lavatrici, essiccatrici, distributori di gettoni e accessori per il lavaggio, tutte le spese di realizzazione impianti e allacciamenti, beni immateriali a utilità pluriennale, nonche’ la ristrutturazione del fondo commerciale e dell’ immobile, entro il limite massimo del 10% del valore degli investimento iniziale (la percentuale varia).

Ad ogni modo l’entità di ciascuna singola agevolazione non è predefinita, ma è il risultato di un calcolo che tiene conto dell’ammontare degli investimenti e delle spese di gestione nonché delle caratteristiche del mutuo a tasso agevolato (durata, entità e tasso) che si intende richiedere. Il calcolo deve essere effettuato nel rispetto del principio che prevede che l’importo del mutuo a tasso agevolato per gli investimenti non possa essere inferiore al 50% del totale delle agevolazioni concedibili.

Quali spese invece possono concorrere ai finanziamenti alle spese di gestione?

Si intende tutti quelli investimenti relativi a  materiale di consumo, semilavorati e prodotti finiti, nonché altri costi inerenti al processo produttivo della lavanderia e quindi anche soprattutto utenze e canoni di locazione per immobili, oneri finanziari,spese amministrative e contabili, prestazioni di garanzie assicurative sui beni finanziati, prestazione di servizi.

Agevolazioni finanziarie e finanziamenti offerti dalle stesse aziende franchisor

Sono i prestiti e i finanziamente agevolati piu’ facili da ottenere! Infatti sono le stesse catene di lavanderie che si fanno garanti con società finanziarie private per far ottenere finanziamenti agevolati ai propri clienti che intendono aprire una lavanderia!

Si tratta di finanziamenti che possono coprire sia i costi di investimento per l’acquisto di alcuni macchinari (tramite leasing e/o mutui agevolati) sia l’intero investimento iniaziale (dai 50.000 ai 100.000 € normalmente).

4 Responses to " Finanziamenti "

  1. Buon Giorno, in anzzi tutto chiedo scusa se il mio italiano non e il migliore, sono italiano ma abito in venezuela, penso trasferirmi in italia in 6 mesi, tempo che impegnero per vendere delle propieta che possedo in questo paese, cerco una attivita in italia per il mio rientro, ho 38 anni e sono veramente intusiasta con l´idea di questo buisness, ho varie domande…
    Quanto e l´investimento totale incluendo la macchina con la forma per stirare le camicie?
    Secondo ho letto ci sono forme di finanziamento, con un down paiment di 40 mila euro quanto ammonteranno le rate?
    visto la condizzione di rientro in italia potrei stabilirmi in qualunque regione, quindi quale e la regione italiana che ha migliori risultati economici?
    In questo buissnes ce bisogno di aver impiegati ? quanti?
    Chi fornisce gli saponi ammorbidenti etc?
    Quanto a grosso modo il calcolo di utlita pulita?
    D´antemano grazie per la vostra pronta risposta.
    Gianluca Serafini
    Cellulare:
    email:

  2. Andrea Bernabè scrive:

    Guida per l’apertura di una lavanderia self-service considerando che sono alle prime armi e non avendo molte disponibilità economiche in quanto disoccupato (non segnato!) vorrei anche sapere come agire per eventuali agevolazioni o finanziamenti. GRAZIE

  3. chaban svitlana scrive:

    sono interesata di aprire una lavanderia self-servis all estero

  4. marco tonta scrive:

    Mi interesserebbe aprire una lavanderia automatica a Marina di Ragusa (RG)
    cel 345 ———

Leave a Reply

Copyright © 2009 Franchising Lavanderie Automatiche. All rights reserved.
Designed by Theme Junkie. Powered by WordPress.